Articoli giornale

IL MATTINO

Ferrante, percorso laico della psiche all'anima

 

Un percorso laico che concilia psicologia e metafisica, tentando di battere molto luoghi comuni.

La spiritualità può viaggiare assieme alla liberazione dell'istinto?

Renata Ferrante, scrittrice e psichiatra napoletana, pensa di si. Ed è questa la tesi del suo saggio "L'anima dietro la mente - L'Identità virtuale", che esce da Graus editore (pag 310, € 14), presentato al Circolo Canottieri di Napoli da Pasquale Malva, Franco Roberti e Santi Corsaro.

Il lavoro, che è il primo volume di una più ampia ricerca, introduce al concetto di " indentità virtuale" come qualcosa di non inscritto nella materia, ma formatasi attraverso la conoscenza e il rispetto delle leggi della materia stessa, in particolare quelle che dominano il funzionamento della mente umana.

Questa identità si sviluppa nell'introspezione nell'introspezione e nell'ascolto dell'istinto puro e da essa nasce ciò che Freud chiamava "il principio del piacere".

Chi la sviluppa, conservadosi immune dai giudizi sociali, resta consapevole del proprio diritto alla felicità.

Chi è schiavo del "voler essere" diventa vittima inconsapevole anche dei funzionamenti della propria mente.

Con "l'anima dietro  la mente", Ferrante, non ha scritto un testo specialistico, ma ha provato a guidare i  non addetti verso una conoscenza più libera e serena, intrisa di spiritualità ma senza sacrificio, con esempi e citazioni da grandi autori.

In questo difficile percorso per ritrovare la felicità interiore, la sfida della scrittrice è quella di comporre un vero e proprio testo di filosofia della psiche che coniuga la libertà con l'amore vero.

Renata Ferrante ha già pubblicato un romanzo e scritto diverse sceneggiature.

 

Apri la vetrina

ROMA

L'identità tra razionalità e spiritualità

 

Quand'è che una persona può dire "Io sono"?

Che comincia a percepirsi come "altro" rispetto alla massa degli individui che la circondano?

E, soprattutto, perchè e come si ritiene "diversa" dagli altri e "unica" rispetto ai suoi simili?

Rispondere a questi interrogativi significa capire che cosa è l'identità, quella complessa interazione fra psiche e mondo, che ognuno si veste di sfumature dando corpo a personalità ben definite.

"L'anima dietro la mente" di Renata Ferrante si propone proprio di aiutare coloro che sono interessati a dipanare i propri dubbi in un campo tanto complesso: e lo fa sia con divozia di riferimenti culturali che spaziani da Leonardo a Benedetto XVI, da Poincarè a Swift sia con la semplicità di linguaggio quatidiano che non si lascia per nulla intimidire dalla difficoltà della materia.

Tecnicismi e assenzioni implicite sono banditi da saggio della Ferrante che, per scelta consapevole e meditata, accompagna quasi per mano il lettore, aiutandolo a districarsi tra i meandri di concetti, di per sè, non semplici: identità esterna ed esterna, cultura appresa e consapevolezza di sè, razionalità e spiritualità non sono coppie di elementi in opposizione, ma vengono rappresentati piuttosto come poli antitetici sulla cui tensione reciproca si costruisce l'identità individuale.

Un testo che è anche un invito a guardarsi dentro senza ipocrisie e a tentare di capire le ragioni dell'altro prendendone in considerazione la vicenda di  maturazione interiore.

 

Articolo di R.C.

Apri la vetrina

IL DENARO

L'Inalienabile diritto alla ricerca della felicità

 

Come nasce la nostra identità?

In qual momento e come una persona riesce a percepirsi come "altro" rispetto alla massa degli individui che lo circondano?

E soprattutto quale percorso interiore determina "l'unicità" dell'individuo?

A queste e a tante altre domande risponde " l'anima dietro la mente - l'identità virtuale" l'ultimo libro di Renata Ferrante.

Con questo saggio l'autrice accompagna per mano ai non addetti nelle vie più profonte della mente e con un linguaggio semplice e diretto, prova a dipanare i dubbi che ognuno di noi si pone in un campo cosi' complesso.

La grande novità di questo volume, già oggetto di dibattito tra molti adetti ai lavori, è l'introduzione dell' "identità virtuale".

Il nuovo concetto di "identità virtiuale" è qualcosa di non scritto nella materia, ma formatasi attraverso la conoscenza e il rispetto delle leggi della materia stessa, in particolare quelle che dominano il funzionamento della mente umana.

L'identità virtuale ci spiega la Ferrante, si sviluppa nell'introspezione e nell'ascolto dell'istinto puro e costituisce la parte più inattaccabile della  mente umana.

Il testo ci spiega attraverso esempi di citazioni che spaziano da Sant'Agostino a Benedetto XVI, passando per Kant Einstein e Woody Allien, quanto sia importante non abbandonare mai il proprio diritto alla felicità ed ascoltare l'istinto più profondo.

E'dall'identità virtuale che nasce ciò che Freud chiamava "il principio del piacere".

Con questo libro, che rappresenta un nuovo modo di analizzare la mente umana, Renata Ferrante ci aiuta a capire cosa significa non essere schiavi delle apparenze a vivere pienamente le emozioni, riuscendo però a non farsi travolgere da esse.

Con "l'anima dietro la mente" Renata Ferrante non ha scritto un testo specialistico, ma ha provato a traghettare i non addetti verso una conoscenza più libera e serena, intrinseca di spiritualità ma non di sacrificio.

Un testo che rappresenta la ricerca della verità interiore aiuta a guardarsi dentro senza ipocrisie.

Solo dopo aver terminato, il lettore, stimolato a riflessioni profonde, potrà rendersi conto di aver sfogliato un vero e proprio testo di filosofia della psiche che coniuga la libertà con l'amore vero.

Renata Ferrante profonda studiosa della mente umana arriva al suo primo saggio pubblicato in due toni dopo aver pubblicato il romanzo "Specchio, specchio delle mie brame".

 

Articolo di Maria Punzo

Apri la vetrina
FERRANTE DOTT.SSA RENATA PSICOLOGA PSICHIATRA PSICOTERAPEUTA | 185, Corso Garibaldi - 80055 Portici (NA) - Italia | P.I. 03426751214 | Tel. +39 081 2565242   - Cell. +39 328 4776434 | refepsico@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy